[:it]SCRIVICI SUBITO![:en]WRITE US NOW![:es]ESCRIBA AHORA![:]

[:it]

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

[:en][contact-form-7 404 "Not Found"][:es][contact-form-7 404 "Not Found"][:]
Contatti



Business Center
Piero della Francesca

C.so Svizzera 185 bis
10149 Torino


E: info@einetwork.it
T: +39 011 765 2621
T: +39 011 036 1960


L’AGENZIA ALLO SPECCHIO: LA SCELTA DEI FORNITORI

Home/Experience marketing/L’AGENZIA ALLO SPECCHIO: LA SCELTA DEI FORNITORI

L’AGENZIA ALLO SPECCHIO: LA SCELTA DEI FORNITORI

La creatività, certo. L’organizzazione, la cura dei dettagli, l’attenzione al Cliente. Sono tutti elementi che dipendono da voi ma, che vi piaccia o no, nell’organizzazione di eventi vi dovrete affidare per molti aspetti a dei fornitori esterni: per il catering, per gli allestimenti, per il service tecnico audio, luci e video, per le hostess, per la security, e così via.

Di conseguenza la scelta dei fornitori è essenziale: se loro sbagliano sarete voi a “metterci la faccia” con il Cliente e, quindi, a pagarne le conseguenze.

“NON È STATA COLPA MIA! LO GIURO!” (cit.)

John Belushi in “The Blues Brothers” le inventa tutte per giustificarsi con Carrie Fisher: l’inondazione, il terremoto, le cavallette… ma non è stata colpa sua! Se si verifica un problema per colpa di un vostro fornitore voi potreste essere tentati di dire la stessa cosa: “non è stata colpa mia!”.
E invece è proprio colpa vostra. Se qualcuno dei fornitori di vostra fiducia, scelti da voi e gestiti da voi, ha combinato un casino la responsabilità è vostra, e sarete voi a dare spiegazioni al Cliente e possibilmente a trovare rimedio. Ma – ecco il primo consiglio – evitate di dire che è colpa di quell’altro, non è colpa vostra e voi non c’entrate niente. Siete voi il riferimento unico del Cliente, ed ogni errore di un vostro fornitore è un vostro errore.

SCELTA DEI FORNITORI ED I PARTNER

Come evitare di trovarsi in una situazione simile? Innanzitutto occorre scegliere con molta cura i fornitori. Ecco alcuni consigli.

1) Scegliete soggetti di comprovata professionalità, ed evitate assolutamente “l’amico di” o “il cugino di” per risparmiare qualche centinaio di euro: un loro errore vi costerà ben di più.

2) Analizzate con cura le loro case history, che tipo di clienti hanno e su che tipo di commesse operano. Per fare un esempio: un service tecnico che si occupa prevalentemente di convention potrebbe non essere il soggetto giusto per un evento che comprende un grande show o una performance altamente spettacolare.

3) Verificate che tipo di interventi possono mettere tempestivamente in campo qualora si verificasse qualche problema: hanno una struttura capace di far fronte a qualsiasi imprevisto, o affogheranno in un bicchier d’acqua – e voi con loro?

4) Chiedete referenze in giro: informatevi da colleghi che hanno lavorato con loro, fatevi dare dei feedback.

5) Ma soprattutto: una volta che avete seguito i punti dall’1 al 4 e avete trovato dei fornitori di qualità, teneteveli stretti. La costruzione, con gli anni, di un team affiatato che opera in modo armonico ed efficiente, è un valore aggiunto enorme (anche economico) nei confronti del Cliente.

5 bis) Ogni tanto fateli ruotare, perché non si siedano sugli allori…

NELL’ORGANIZZAZIONE DI EVENTI L’ESPERIENZA NELLA SCELTA DEI FORNITORI E DEI PARTNER FA LA DIFFERENZA.

 

Contattaci
By | 2019-01-24T12:14:54+01:00 Gennaio 8th, 2019|Experience marketing|0 Comments

About the Author: